Luglio 2006

Stai visualizzando l'archivio mensile di Luglio 2006.


Con sto caldo…

…difficile decidere…

Tutti a San Sperate a “Cuncambias” a vedere i mostri…
Riferimenti: giorginvacanza

Tags: , ,

Piove


Strano ma vero.
A Cagliari, ore 20.00 piove.

L’asfalto odora di bagnato.
Per fortuna che non è settembre e non devo rientrare a scuola.

Riferimenti: giorgi alla libreria TUTTESTORIE

Tags:

Flessibilità domenicale


E’ domenica?
E’ il mio giorno libero da lavoro, dopo dieci di fatica?

Ma che bello… ma sì, passiamolo a casa, al calduccio estivo, col mal di pancia e le tapparelle abbassate, con gli aerei che non partono, i voli cancellati e il pivello all’estero.

Si si.
Come sono felice.

Come sono felice :( ( di comunicare con il messenger. Di leggere leggere ciò che potrei sentire a voce. Di scrivere scrivere ciò che potrei dire a voce.
Mah. Mania del nuovo millennio.
Comunicazione silenziosa. Si sente solo tic tic, tac tac. Un pò veloce, un pò lento. Io sono velocissima!
Non si tratta forse di comunicare in tempo reale? Ma in fondo questo modo di comunicare ha qualcosa a che fare con la “Realtà”?
Ho i miei dubbi. Il tuo pensiero on line subito. (Dicono). Istant messenger.
Il messenger ha qualcosa del telefono e qualcosa della tv: fa passare le parole, l?audio, le immagini, il video. All?inizio sembrava un telefono muto, oggi è anche – volendo – un videotelefono.
Boh.
Non vi lascio qui il mio indirizzo messenger, solo perchè poi non riuscirei a parlare con tutti tutti.

Mi arrendo. Domenica bestiale.

Riferimenti: giorgi

Tags: ,

Piano solitude


Cavolo quanto sono sudata.
Forse ho mangiato troppo, o troppo in fretta. Fatto sta che sento solo i cani abbiare e un caldo addosso da morire.

Tempo per riflettere.
Di questo avevo bisogno.

Oggi L’Unione ha dedicato un articolo alle “DUE ILLUSTRATRICI E I LORO AMICI MOSTRI” alla Libreria con elle maiuscola.

L’avete letto?

Il lavoro mi risucchia.
UFFA!

BUONANOTTE, mi guardo un film (se ne trovo uno nell’hard disk).

Mi scuso per il “furto D’ARTE”.
Foto di POP LIFE

Riferimenti: giorgi

Tags: ,

Come promesso…


Come mi riproponevo iersera, spendo qualche parola a favore/sfavore della teoria “DE GUSTIBUS“, in quanto – seppure sia una che ostenta le sue certezze – ultimamente mi ritrovo ad avere idee meno chiare su alcuni aspetti del vivere, in generale, e sul mio “how to spend time” più recente.

E’ ovvio e risaputo: c’è sempre qualcuno che non approva, qualcuno che critica, qualcuno che dice “Ma…!”

Ma come porti ‘sti capelli?
Ma cosa ti metti addosso?
Ma come, non ti piace la sambuca?
Ma come, non ti piace il pistacchio, il torroncino, la stracciatella?
Ma come, non fumi?
Ma come, ma che gente frequenti?
Ma come? ti perdi proprio il meglio…

IL MEGLIO. Ma il meglio per chi?

I gusti acquisiti hanno due caratteristiche:

- la soggettività;
- la possibilità di essere modificati, educati.

PRINCIPIO NUMERO UNO:
Io non voglio essere educata affatto in generale figuriamoci in fatto di gusti.

Inoltre gusti innati e i gusti acquisiti “interagiscono” tra loro in molti modi.
Può essere che io non abbia mai apprezzato il colore giallo. Ho sempre preferito il nero. Eppure… il giallo ultimamente mi ipnotizza. E non so perchè.

Tutti quelli che sono abituati a vedermi indosso il nero, sono alquanto stupiti ed esterreffatti di questa novità.
Ma come, porti il giallo? E da quando?


Da quando il giallo mi trasmette energia nuova.

Che dite, vi sembra poco?
Ciò non significa che io non ami più il nero. Anzi il nero resta sempre il mio colore/non colore.

Dunque? Quale è il principio che regola queste dinamiche?
È l’abituale che regola il gusto del verosimile; per esso la critica non deve essere fatta né di oggetti (sono troppo prosaici), né di idee (sono troppo astratte), ma solo di valori.
Tutto dipende dal valore delle emozioni. Ecco.
Ma che credete che il mio occhio sia improvvisamente scaduto?
Che il mio olfatto sia danneggiato, solo perchè voi preferite altri odori e altri colori, e avete la pretesa che solo questi possano starmi a pennello?

Ragazzi, lasciatevelo dire. NON CAPITE UN CAZZO!
Per favore, dunque, risparmiatevi i commenti, perchè se apro bocca io…. siete spacciati!

Pregiudizio dei dotti. E’ un retto giudizio dei dotti
che in tutti i tempi gli uomini abbiano creduto di
sapere che cosa è buono e cattivo, degno di lode e di
biasimo. Ma è un pregiudizio dei dotti che noi or si
sappia questo meglio di qualsiasi altro tempo
“.
(Friedrich Nietzsche, Aurora. Pensieri sui pregiudizi morali)

Riferimenti: giorgi da Tuttestorie

Tags: ,

De gustibus non disputandum est


A breve una dissertazione sul tema.
Riferimenti: giorgi alla libreria TUTTESTORIE

Tags: ,


Martedì 4 luglio.

Tapparelle abbassate per il troppo caldo. Sul letto un borsa di pelle marrone, un taccuino a quadretti con su scritto un indirizzo mail, l’estratto conto della banca, l’agenda (quest’anno quasi intonsa e trascurata più che mai), una crema per il corpo vaniglia e muffin di Aquolina, cellulare, cordless di casa, un pupazzetto di lana
Tempo di mondiali, di gente che vuole scendere in strada a urlare tutto ciò che non ha urlato durante l’anno. Tempi duri per chi si vuole riposare sotto un albero al fresco, o magari “sderrinare” sotto l’afosa ombra di un ombrellone in spiaggia. E chi la vede la spiaggia???

Luglio col bene che ti voglio vedrai non finira’ Ya ya ya ya Luglio m’ha fatto una promessa l’amore portera’ Ya ya ya ya Anche tu in riva al mare …

Mangio un ghiacciolo al limone, che mi fa venire ancora più sete. Ho deciso, ora mi faccio una bella borsa. Si quella verde che ho preso l’altro giorno la trasformo in quattro e quattro otto.
Ma forse non ne ho molta voglia. Oggi è il mio giorno libero. E proprio non ho voglia di combinare niente. Capita di tanto in tanto.
Si, di non avere voglia di fare.

Lo scorso venerdì io ed Eva Rasano abbiamo allestito la mostra delle illustrazioni pubblicate sul libro “Adottamostri” alla libreria “Tuttestorie” in Via Costituzione a Cagliari. Chiunque voglia farci un salto… è ben accetto

Riferimenti: giorgi in mostra da TUTTESTORIE

Tags: , , , , ,